Casa La Dolce Vita

La Dolce Vita

Panorama dell’Isola a 360°

Per facilitare la Vostra visione panoramica, selezionate la modalità a schermo intero e scoprire maggiori dettagli dell’isola di Lussino grazie al nostro panorama a 360°.

La Dolce Vita **** appartamenti

Per una piacevole vacanza per le coppie!

Montevideo - sea view apartment Olive

Godetevi l'atmosfera confortevole del nostro appartamento!

Grifoni

L'avvoltoio grifone (Gyps fulvus) è tra i maggiori valori naturali che si possono trovare sull'isola. Qui vivono circa 70 coppie di questa specie, sulle rocce che sono protette da due riserve naturali: «Kruna» che si trova nella parte settentrionale dell’isola e «Podokladi» che si trova in quella meridionale.

Il grifone è tra i più grandi rapaci in grado di volare. Può avere un'apertura alare fino 2.80 m e può pesare fino 15 Kg. Può vivere anche fino a 60 anni in cattività. La femmina cova un solo uovo e alcune volte già a dicembre. I genitori condividono la responsabilità di covare durante quasi due mesi. Il piccolo, una volta nato, sta con i genitori per un periodo di 4 mesi prima di poter volare ed iniziare a cercare il cibo da solo.

I grifoni possono raggiungere una velocità di volo anche fino a 120 km/h, sebbene la loro velocità media sia di circa 40-60 km/h, perché questa è ottimale per controllare il territorio e trovare cibo.

I grifoni si cibano solo di animali morti - le carogne, ma non attaccano mai gli altri animali. Mangiando le carogne, essi adempiono a un ruolo molto importante in natura, fermando le epidemie e le malattie tra gli animali. Tuttavia non è così semplice trovare delle carogne di animali nell'ambiente in cui vivono, proprio per questo motivo i grifoni si sono adattati a rimanere anche più di due settimane senza nutrirsi.

Vivono nelle colonie in cui la possibilità di trovare del cibo è maggiore.

Sull'isola di Cres sono sopravissuti fino ad oggi perché trovavano sufficiente cibo, ovvero le pecore morte. I pastori allevavano le pecore nel modo tradizionale, cioè al pascolo libero, facendole vivere all'aperto durante l'anno; quindi questo comporta un’altamortalità .

Però, con la diminuzione del numero degli abitanti sull'isola, i pastori sono proporzionalmente diminuiti e così anche il numero delle pecore; per questo motivo la possibilità di sopravvivenza dei grifoni non è così elevata come in precedenza.

La protezione dei grifoni vanta la collaborazione del centro ornitologico di Cres.