Casa La Dolce Vita

La Dolce Vita

Panorama dell’Isola a 360°

Per facilitare la Vostra visione panoramica, selezionate la modalità a schermo intero e scoprire maggiori dettagli dell’isola di Lussino grazie al nostro panorama a 360°.

La Dolce Vita **** appartamenti

Per una piacevole vacanza per le coppie!

Montevideo - sea view apartment Olive

Godetevi l'atmosfera confortevole del nostro appartamento!

Natura

Arcipelago

L'arcipelago di Cres-Lošinj si estende su un’area di 513 metri quadrati con una lunghezza totale della costa di 501 km. L'arcipelago di Cres e Lošinj è il gruppo più grande delle isole dell'Adriatico, con 36 isole, isolotti e scogli. Il punto più alto dell'isola di Cres è Gorice (650 m), seguito da Sis (648m), quello dell'isola di Lussino è Televrin (588m) con Sv. Nikola (557 m). Il fenomeno di questo gruppo di isole e l'isola di Susak - isola in pietra calcarea ricoperta di sabbia. È l'isola dove non è cambiato il modo di vivere, di vestire, né il modo di parlare e dove l'agricoltura è rimasta incontaminatanegli ultimi 500 anni.

Il Clima

Tra la parte settentrionale e quella meridionale dell'isola esistono delle differenze climatiche. La parte settentrionale dell'isola di Cres rientra maggiormentenel golfo del Quarnero. Il vento gelido costante soffia dal continente per questo la neve nei mesi invernali non è una sorpresa, mentre nella parte meridionaledell'isola c’è un clima continentale. La parte meridionale dell’arcipelago è più protetto e il clima è di tipo mediterraneo. La temperatura media d'estate è di 24 °C, d'inverno di 7 °C, con un’umidità relativa del 70%, e 2600 ore di sole all’anno. Grazie alla temperatura e all’ umidità relativa, il clima risulta molto salubre alle persone che soffrono di allergie e di malattie della pelle. In ragione dei continui movimenti del mare nelle piccole baie a fondo roccioso qui il mare è particolarmente lucente. La temperatura invernale del mare è pari a 12°C, mentree quella estiva è di 27°C.

La Flora

Nel sud dell'isola di Cres si estende un querceto. Il territorio centrale è coperto da pascoli, oliveti e vigneti e le zone incolte sono erbose. Nella parte meridionale predomina una foresta sempreverde. Alla fine del XIX secolo, e all’inizio del XX secolo, l’ isola è stata imboschita grazie al professore Ambroz Haračić. Durante la sua carriera ha documentato ben 939 specie differenti di piante, in maggioranza erbe officinali.

La Fauna

L'arcipelago, soprattutto il monte Osoršćica è ricco di selvaggina: cervi, mufloni, cinghiali, lepri e faine. Sull'isola ci sono anche 162 specie diverse di uccelli, tra cui quella protetta dei grifoni. Nel mare intorno alle isoleci sono 95 specie di pesci, 61 specie di granchi e un gruppo composto da 150 delfini. Le pecore sono gli animali più diffusi, ma ci sono anche capre, maiali, asini e cavalli.

Il lago di Vrana presenta una criptodepressione con una profondità assoluta di 74,5 m, mentre la superficie dell'acqua è a circa 13 m sopra il livello del mare. Il punto più profondo è a circa 61,5 m sotto il livello del mare. L' acqua del lago è classificata tra le più pure d'Europa e viene utilizzata come acqua potabile per la popolazione isolana. Nel lago ci sono anche molte specie di pesci d'acqua dolce.

Non si sa perché non ci siano serpenti velenosi, ma ci sono 7 specie di serpenti non velenosi sull'arcipelago. Esiste la leggenda per cui non ci sono serpenti velenosi...

Lago di Vrana

Un fenomeno naturale, il cui livello è al di sopra del livello del mare che circonda il lago, e il cui fondo è a 74 m sotto il livello del mare. 5,5 km di lunghezza, 1,5 km di larghezza e con una superficie è di 5,75 chilometri quadrati. Questo lago d'acqua dolce è una riserva naturale di acqua per gli abitanti che desiderano bere sano e costituisce la dimora naturale per tantissimipesci d'acqua dolce.

Osoršćica

Una leggenda narra che Gaudenzio - benedettino proclamato vescovo --si oppose alla vita peccaminosa dei cittadini di Ossero con le sue parole e atti. Fu quindi espulso dalla città e costretto a vivere da eremita sulle montagne. Secondo la leggenda maledisse tutti i serpenti velenosi presenti sull'isola e proprio per questo motivo, secondo la credenza, non ci sono serpenti velenosi sulle isole di Cherso e Lussino. Il sentiero si inepica fino alla cima del Televrin (588m).

Qualità dell'aria

A Lussino è davvero possibile godersi la vita ad ogni respiro! Abbandonate i vostri sensi con la talassoterapia del nostro arcipelago. Alcune analisi hanno dimostrato che la qualità dell'aria a Lussino è di altissima qualità e che è quindi possibilegodere della magia dell’aromaterapia naturale per il proprio benessere.