Casa La Dolce Vita

La Dolce Vita

Panorama dell’Isola a 360°

Per facilitare la Vostra visione panoramica, selezionate la modalità a schermo intero e scoprire maggiori dettagli dell’isola di Lussino grazie al nostro panorama a 360°.

La Dolce Vita **** appartamenti

Per una piacevole vacanza per le coppie!

Montevideo - sea view apartment Olive

Godetevi l'atmosfera confortevole del nostro appartamento!

12 °Festa della cucina lussignana

La festa della cucina lussignana è organizzata, per il 12 anno consecutivo, con l’intento di promuovere l’offerta gastronomica e la cucina tipica ed autoctona dell’isola, basate soprattutto sulla flora e sulla fauna locali. Alla manifestazione partecipano anche i ristoratori dell’isola: a loro il compito di proporre due specialità ispirate ad un particolare tema promosso dalla manifestazione. Lo spettacolo gastronomico conclusivo, che si terrà il 25 aprile 2018 sulla piazza centrale cittadina, vedrà la partecipazione di tutti i ristoratori che aderiranno alla manifestazione.

Isola Lussino

Durante il 12 °Festa della cucina lussignana i nostri ristoranti offriranno due menu con specialità locali e un bicchiere di vino sul tema la cucina al tempo dell'Apoxyómenos ad un prezzo popolare.

 

 

 

 

IL MENU AL TEMPO DI APOXYOMENOS

 

Il cibo normale e quotidiano della maggior parte della gente greca era semplice ed essenziale.

Cereali, olive e vino venivano consumati più spesso e, insieme al pesce e ad altri frutti di mare, costituivano il nucleo della dieta greca.

La colazione comprendeva una torta d'orzo, datteri, fichi e vino, oppure mangiavano semplicemente pane imbevuto di vino diluito.

Per pranzo avevano zuppa d'orzo o pane d'orzo e verdure cotte, tuttavia la cena era abbondante e includeva pesce, salsicce, formaggio, pane, noci e miele.

Per banchetti speciali per matrimoni, la nascita di un bambino o la vittoria di una competizione, hanno preparato carne di buoi, pecore, capre, pollame, tordi, quaglie, conigli e altri selvaggina.

Per quanto riguarda i legumi, preparavano ceci, lenticchie, piselli e fagioli.

I loro frutti preferiti erano fichi, uva, mele, pere, datteri e more. Il miele era usato come dolcificante.

I greci conoscevano anche limone, cedro, prezzemolo, basilico e pepe, ma non erano usati come spezie.

Sono stati aggiunti in preparazioni medicinali e alcuni di questi sono stati utilizzati per il controllo degli insetti.

 

Adrijano Nikolić autore: Apoxyomenos Storia gastronomica, Lidija Kosmos, BA Storia e sociologia

 

 

DIETA MEDITERRANEA

 

 

Le caratteristiche della dieta mediterranea sono riassunte da alcuni principi basati sul famoso motto antico: Métron áriston! (Greco μέτρον ἄριστον), o in inglese: Tutto con moderazione!

Questa moderazione nei tempi antichi si rifletteva non solo nella quantità di cibo che veniva servito, ma anche nel modo in cui veniva consumato e in un atteggiamento generale nei confronti del cibo.

Ad esempio, l'antica usanza di diluire il vino con acqua tre volte (rapporto 1: 2) si diffuse tra le persone più esperte del Medioevo.

I Cavalieri Templari introdussero l'antica relazione con il vino, il cibo e l'igiene nel cibo alle loro diete, e aggiunsero un cucchiaio di Aloe vera alle loro bevande, il cui uso era molto diffuso nei tempi antichi.

 

Donatella Verbanac, PhD, Research Associate for Biomedicine and Health

 

 

Godetevi le delizie culinarie della cucina antica di Apoxyomenos!

 

 

 

 

Prenotate il vostro tavolo ed abbandonatevi ai piaceri dei menù dei capitani lussignani……e che la festa cominci!!! Go2Losinj!!

 

Informazioni e prenotazioni